Uncharted 4 su PS 4, Devs: “Raggiungere i 60 frame al secondo sarà difficile”

Uncharted 4

Neil DruckmannBruce Straley di Naughty Dog sono stati gli assoluti protagonisti di un recente podcast su Gameinformer, durante il quale hanno svelato alcuni dettagli sull’attesissimo Uncharted 4: A Thief’s End. La cosa che è stata rimarcata più volte nel corso del podcast è l’obiettivo offrire ai giocatori la migliore esperienza di gioco possibile sfruttando totalmente le potenzialità di PS 4. L’ultimo gioiello di casa Sony è stata definita, da Bruce Straley “come il burro, liscio e delizioso.

Sui problemi riscontrati in passato, il duo Druckman-Straley ha evidenziato “Ci sono risorse sempre limitate. Tutti i problemi che ci sono stati in questi mesi sono praticamente stati risolti. Ci sono ancora delle cose da risolvere ma il grosso è stato fatto per raggiungere un livello molto alto che ci siamo proposti“.

Alla domanda su come sarebbe difficile raggiungere 60 fotogrammi al secondo per Uncharted 4, la risposta è stata tagliente e abbastanza chiaro :”È dura raggiungere i 60FPS, tale traguardo è difficile su qualunque gioco. Anche su The Last of us Remastered è stato complesso ottenere i 60 Frame al Secondo e pensate che quello era un gioco che avevamo già finito. Abbiamo già le idee chiara su qual è il risultato che dobbiamo raggiungere ed è per questo che cerchiamo di fare del nostro meglio per spingere al massimo ogni gioco”.

Druckmann ha poi concluso “Non possiamo dire con certezza se questo sarà l’ultimo Uncharted, il franchise appartiene a Naughty Dog e Sony, ma il team sta lavorando per un finale della storia di Nathan Drake. Tutto è stato costruito verso questo momento e si sta lavorando duramente per dare una chiusura epica“.

Leggi anche 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *