Presentazione Galaxy S6: Samsung lancia la sorpresa S6 Edge

Samsung S6 Edge

Da mesi ormai il web sembrava impazzito per la notizia, ma ora finalmente ne siamo certi: Samsung ha presentato il suo nuovo smartphone di punta, il Galaxy S6. Questa volta è accompagnato da un gemello, più bello – il Galaxy S6 Edge – che dispone di un design accattivante, che differisce dal dispositivo gemello per una sola ed unica caratteristica: il display dual edge.

Come avrete potuto notare, Il design del Galaxy S6 Edge prende spunto da un modello precedente, uscito lo scorso autunno, il Galaxy Note Edge. Quest’ultimo aveva uno schermo molto più versatile che prevedeva app launcher, notizie di scorrimento ecc. Invece, la nuova versione S6 è più limitata: Le curve sono puramente un elemento di design.

Allora a che serve? Oltre a darti motivo di vanto con i tuoi amici, lo smartphone S6 Edge nel suo ‘’secondo schermo’’ dispone di un orologio ed è possibile consultare le notizie di scorrimento e telefonare solo in modalità standby. Inoltre sarà possibile richiamare istantaneamente un elenco di recenti contatti con un colpo di pollice. Se il dispositivo è a faccia in giù, i suoi lati si illumineranno immediatamente quando verrete chiamati.

Bisogna ammetterlo: il design di questo smartphone è davvero sensuale: con le sue curve farà perdere la testa a fans e intenditori. Non avendo provato ancora il cellulare,si potrebbe pensare che a causa delle curve, foto e video potrebbero risultare deformati. Ovviamente non è cosìSamsung ha pensato davvero a tutto, impostando una serie di supporti per evitare ogni possibile alterazione.

Il Samsung Galaxy s6 è certamente il più bel telefono mai ideato dalla suddetta casa e forse il più accattivante tra tutta la sua gamma di smartphone. Nonostante i confonti e le polemiche a causa del bordo metallico (che probabilmente evoca la stessa linea di design dei recenti iPhone di Apple), non c’è dubbio che Samsung abbia optato per un’ottima scelta.

Specifiche e nuove funzionalità

Progettazione a parte, entrambi i nuovi Galaxy dispongono di un dispaly Super AMOLED da 5,1 pollici con risoluzione Quad HD (2560×1440, 577 ppi) e montano un processore octa core Exynos 7420 (quattro core a 2,1 GHz e quattro core a 1,5 GHz), Google Nexus 6,con Android Lollipop 5.0. La dotazione hardware prevede anche 3 GB di memoria LPDDR4 e 32/64/128 GB di memoria UFS 2.0.

Gli scanner di impronte digitali sugli smartphone Samsung non sono mai stati i più affidabili, ma il nuovo Galaxy S6 migliora questa funzione: non ci sarà più bisogno di scorrere con la propria impronta,ma semplicemente basterà premere per ottenere il risultato. (Dove avranno preso l’idea?).

Basterà premere il pulsante Home due volte e, in pochi attimi, apparirà la fotocamera del dispositivo sulla schermata. Samsung ha lavorato duramente per ridurre il tempo di “Quick Draw’’ e sostiene di aver ridotto l’intervallo di 0,7 secondi. Di certo il nuovo modello sarà notevolmente più veloce del suo collega (il Galaxy S5), che era un vero ‘’Slowpoke’’.

L’ S6 adotta diverse caratteristiche di ‘’fascia alta’’, molto più comuni in fotocamere digitali o cellulari con ottime prestazioni fotografiche (quali i Nokia,ad esempio): La fotocamera ha 16-mpx e permette la stabilizzazione ottica, che contribuisce a ridurre la sfocatura di movimento, nonché autofocus continuo, in modo da poter immortalare un soggetto, anche se in movimento. Dispone inoltre di una notevole apertura diaframmatica (f / 1.9.). Entrambi hanno la possibilità di impostare la ripresa HDR per migliorare l’esposizione.

Samsung ha creato la ricarica wireless nei dispositivi gemelli,Galaxy S6 e S6 Edge,compatibile con i principali standard: Qi e PMA. Questo significa che sarete in grado di ricaricare il telefono in ogni luogo che offre stazioni di ricarica (per esempio Starbucks, lounge negli aeroporti, etc.). Una vera innovazione per la telefonia.

Questi due gioielli Samsung sono i primi modelli della casa ad essere dotati di supporto per pagamento. Samsung afferma che la piattaforma di pagamento sosterrà sia NFC che i vecchi lettori di striscia magnetica (grazie alla tecnologia acquisita da LoopPay); ciò comporterà sicuramente maggiore concorrenza tra Apple e Samsung,poiché Apple non ha i requisiti per accedere a più opzioni di pagamento.

Approccio semplificato

Samsung ribadisce che per i Galaxy S6, l’azienda ha lavorato con impegno proficuo, al fine di ridurre la complessità del sistema operativo e delle opzioni presenti sullo smartphone. Per esempio,nei presenti modelli ci sarà un semplice strumento di gestione che consente di verificare quali applicazioni stanno occupando RAM o scaricando batteria.

Una caratteristica che è stata invece scartata per i gemelli, è sicuramente la ‘’waterproof’’. Dopo aver condotto un sondaggio,Samsung si è resa conto che gli acquirenti non sono alla ricerca di un cellulare resistente all’acqua,ma bensì di un dispositivo ultra-tecnologico e versatile.

Un critico afferma: <<Dopo aver provato il telefono per alcuni minuti, mi piace già. Il Galaxy S6 è davvero figo, molto di più rispetto allo scorso modello, il Galaxy S5. Certo,sono rimasto deluso dal fatto che l’ S6 Edge non abbia la stessa utilità della versione Note, ma in fin dei conti posso capire,in quanto il dispositivo è destinato al mainstream.>>

Ammettiamolo: l’S6 Edge sembra fantastico. Pone il suo accento sul design moderno,sulla semplicità ed il buon gusto. Samsung si sta muovendo nella giusta direzione.

Nessuna parola sul prezzo di entrambi i modelli, ma si può scommettere che il Galaxy S6 Edge costerà di più. ‘’Ci vogliono un sacco di soldi per guardare questo ben di Dio’’.

Leggi anche 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *